Trastevere, Roma Italia
ItalyGuides, Viaggio virtuale in italia Roma virtuale - panorami, audio guide per iPod e video in HDTV Audioguide - Audio guide su Roma Antica, Le audio guide di Roma in mp3 o per iPod Photo gallery di Roma, galleria fotografica, Foto di Roma Prenotazione hotel e alberghi a Roma Segway tour a Roma
FrançaiseItalianoEnglish

- Santa Maria in Trastevere -

Il cuore del Rione è Piazza Santa Maria in Trastevere, racchiusa nella splendida sistemazione Seicentesca. La fontana al centro, dalla vasca ottagonale, è opera di Carlo Fontana.

Santa Maria in Trastevere fu la prima chiesa a Roma ad essere dedicata alla Madonna, forse proprio la prima aperta al culto, senz'altro una delle più antiche della città.

Fu fondata da Papa Callisto I sulla Taberna Meritoria, sfruttando la leggenda secondo la quale, nel 38 a.C., miracolosamente, dell'olio zampillò in quel luogo e arrivò fino al Tevere, annunciando la prossima nascita di Gesù (ai giorni nostri si sarebbe trattato di un miracolo davvero prezioso, dato che, probabilmente, si trattava di petrolio!). La chiesa nacque proprio sul luogo in cui sgorgò l'olio, ancora indicato in uno dei gradini del presbiterio.

A dargli forma di Basilica fu Papa Giulio I nel IV secolo; nel IX Secolo papa Gregorio IV, sotto il pericolo incombente dei Saraceni giunti sulle coste tirreniche, la ampliò perché accogliesse i corpi di santi portati in salvo dalle catacombe.

La Basilica fu ricostruita nel XII Secolo da Innocenzo II riutilizzando materiali provenienti dalle Terme di Caracalla. Nuove modifiche interessarono la chiesa tra il 1500 e il 1700 e fra queste, gli interventi di Carlo Fontana che creò il portico e modificò la facciata. Non resta molto delle fasi più antiche: una fascia di pavimento del III secolo ed il campanile romanico su cui fa capolino un'edicoletta del 1600 che raffigura la Madonna col Bambino realizzati in mosaico.

Per ben tre volte, durante gli Anni Santi, Santa Maria in Trastevere sostituì la Basilica di San Paolo Fuori le Mura: due volte a causa delle epidemie che erano scoppiate nella campagna romana e l'ultima volta nel 1825, dopo che un incendio aveva quasi completamente distrutto San Paolo.

Nella scenografia della piazza, al lato destro della Basilica si affianca la Casa dei Canonici, mentre a sinistra si trova il Palazzo di San Callisto: un tempo era un monastero benedettino annesso alla chiesa; oggi è visibile nella facciata seicentesca restaurata nel 1800 e nel 1900. Sullo stesso lato si trova il palazzo Cavalieri (o Leopardi), col caratteristico bugnato ed il portale barocco.

La piazza, come l'intero quartiere, è divenuta uno dei punti di riferimento per vita notturna sia dei romani che dei turisti e un luogo d'incontro senza distinzione d'età o di nazionalità. Trastevere offre infinite possibilità di divertimento: dall'opportunità, d'estate, di "bivaccare" sotto le stelle con una bibita fresca ed una chitarra, all'idea di una cena in un ristorante rinomato o in una storica pizzeria, alle occasioni di shopping in piccole deliziose botteghe!