I giardini di Augusto

Sono il luogo più rilassante, ma anche dotato di una vista mozzafiato, dopo aver attraversato la via della mondanità di Capri, piena di negozi dalle vetrine sfavillanti. Sono frutto di una sistemazione degli anni '30, commissionata dal magnate tedesco dell'acciaio Krupp, che volle realizzata anche la via omonima, un capolavoro d'ingegneria fatto di tornanti a picco sul mare, che collega i giardini e la Certosa a Marina Piccola.

Ognuna delle terrazze che costituiscono i giardini offre un panorama diverso e il verde ristoratore è un variopinto insieme dei vari tipi di flora presenti nell'isola. Dalle terrazze infatti si possono ammirare dall'alto le singolari antiche volte della Certosa, o i Faraglioni, la baia di Marina piccola o i monti che scendono fino al mare.

Su una delle terrazze è collocata una stele di Giacomo Manzù che rappresenta Lenin, che soggiornò sull'isola nel 1908.